Questo sito ha aggiornato la sua Privacy Policy. Invitiamo tutti gli utenti a prenderne visione. Ricordiamo agli utenti che questo sito usa cookie di profilazione e di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione sul sito oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, acconsente all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le preferenze sui cookie, gli utenti possono consultare la nostra Cookie Policy.Informativa Privacy e CookieOK

Autore Topic: Bench rest ad aria compressa  (Letto 12673 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

metiu

  • Pivellino
  • *
  • Post: 5
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Bench rest ad aria compressa
« il: Maggio 05, 2010, 02:06:51 pm »
Ho visto che tutte aziende di prestigio, hanno la versione della C10 con calciatura da bench rest.
Io non ho mai visto nessuno praticarlo con la diottra. Che regolamento ha?
Si spara a 10m??

Con l' ottica lo fanno in tanti, ed in genere usano carabine con potenza superiore ai 7,5J

Darwin

  • Pivellino
  • *
  • Post: 48
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re: Bench rest ad aria compressa
« Risposta #1 il: Maggio 07, 2010, 11:48:57 am »
Ho visto che tutte aziende di prestigio, hanno la versione della C10 con calciatura da bench rest.
Io non ho mai visto nessuno praticarlo con la diottra. Che regolamento ha?
Si spara a 10m??

Con l' ottica lo fanno in tanti, ed in genere usano carabine con potenza superiore ai 7,5J

In germania sono molto popolari, specialmente per tiratori anziani, gare di carabina C10, in piedi, con appoggio sul trespolo.

Nel libro tedesco Air Rifle Shooting sono riportate molte fotografie di tiratori C10, che tirano in piedi, con diottra, con la carabina appoggiata e dotata di calciatura da bench rest.

Da noi questa specialità non esiste. Non ho mai visto nessuno praticarla.

metiu

  • Pivellino
  • *
  • Post: 5
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re: Bench rest ad aria compressa
« Risposta #2 il: Maggio 10, 2010, 11:00:47 am »
Quindi una sorta di C10 in appoggio in piedi, pensavo si tirasse seduti ed a didistanze superiori...
 

Darwin

  • Pivellino
  • *
  • Post: 48
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re: Bench rest ad aria compressa
« Risposta #3 il: Maggio 11, 2010, 11:18:54 am »
Quindi una sorta di C10 in appoggio in piedi, pensavo si tirasse seduti ed a didistanze superiori...
 

Sì, si tratta proprio di un normale C10, in piedi, con appoggio della carabina su un trespolo del tipo di quelli usati per ricaricare.

Da noi, per chi non vuole oscillare... ha invece preso piede il bench rest. In pochi anni sono diventati tantissimi.
A me il bench rest non attira molto, mi sembra una specialità un pò seduta...
Penso che se uno è bravo a sparare nelle specialità olimpiche, in poco tempo potrebbe raggiungere ottimi risultati in bench rest, ma non viceversa.
 

gunny

  • Pivellino
  • *
  • Post: 14
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re: Bench rest ad aria compressa
« Risposta #4 il: Giugno 05, 2010, 01:59:28 am »
il bench-rest con armi ad aria compressa o Air Bench-Rest si pratica sulla distanza dei 25 metri con le stesse peculiarità del BR a 50-100-200 e 300 mt, quindi non in poligoni indoor

Si utilizzano le classiche carabine da C10 però dotate di ottica, la posizione di tiro è da seduti con arma in appoggio anteriore e posteriore su appositi rest, esistono diverse categorie in funzione della combinazione peso dell'arma, conformazione calciatura e ingrandimenti dell'ottica

la gara consiste in un numero di manches variabili da 1 a 3 di 25 colpi ciascuna, su bersagli appositi dotati di 25 barilotti di gara e una decina di visuali di prova (per taratura arma e controllo della rosata in caso di vento)

Nel tempo di 25 minuti i 25 barilotti debbono essere attinti da un unico colpo ciascuno

Chi non ha mai provato il tiro BR non può minimamente avere un'idea di quanto non sia per niente facile eseguire 25 colpi a punteggio pieno (250/250). L'apparenza inganna.

E' senz'altro vero che un tiratore 'accademico' di carabina (C10/CLT) può godere del vantaggio della padronanza della tecnica di scatto, punteria e respirazione. Ma non basta.
La ricerca spasmodica della precisione, insita nel tiro BR richiede un ampliamento delle conoscenze tecniche che vanno oltre il 'tiro tirato' bensì studio delle performances delle munizioni in combinazione con l'insieme arma: dal pellet 4,5, passando per il 22LR ai calibri centerfire; capacità di leggere l'ambiente e il campo per controllare e compensare ogni minima variazione, soprattutto nelle distanze a 25 e 50mt dove masse e velocità delle ogive sono fortemente condizionate dal vento.

Nel tiro a 25mt il diametro del 10 è di 2mm, la mouche è determinata dalla completa asporatazione del 10... così facile poi non è!

Forse è apparentemente più semplice iniziare con il BR data l'apparente 'comodità', ma raggiungere un buon livello agonistico per diventare competitivi è tutt'altro che facile, anche grazie al fatto che il numero di praticanti aumenta di anno in anno. Non sarebbe sportivo sminuire il valore di una disciplina rispetto un'altra tra l'altro di difficile se non impossibile comparazione. Il BR non è tiro accademico, ma dallo stesso riceve molto per le tecniche di tiro, altrettanto dicasi del contrario, ovvero il tiro accademico grazie alle inovazioni portate del BR22, canne, azioni di qualità superiore, ma soprattutto l'input ai produttori di munizioni 22LR che negli ultimi anni hanno fatto si che il tiratore di 22 oggi possa contare su un'ampia gamma di prodotti specifici per il tiro di precisione.

infine sul piano agonistico basta guardare quanto sono cresciuti i punteggi nelle zone alte delle classifiche nelle 4 specialità del Campionato Italiano BR22 UITS a 50mt dal 2006 a oggi...

buon tiro
« Ultima modifica: Giugno 07, 2010, 06:55:12 pm da gunny »

gunny

  • Pivellino
  • *
  • Post: 14
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re: Bench rest ad aria compressa
« Risposta #5 il: Giugno 05, 2010, 02:00:50 am »
dimenticavo... per chi volesse approfondire

http://www.wrabf.com/index.htm

Elkhound

  • Novellino
  • **
  • Post: 80
  • Karma: +0/-1
    • Mostra profilo
    • Il sito per gli amanti delle rose antiche
Re: Bench rest ad aria compressa
« Risposta #6 il: Giugno 07, 2010, 01:46:20 pm »
Interessanti informazioni.
Sai se, vista la distanza di tiro, vengono utilizzate anche carabine da tiro accademico sotto i 7.5 J?
Feinwerkbau C60

gunny

  • Pivellino
  • *
  • Post: 14
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re: Bench rest ad aria compressa
« Risposta #7 il: Giugno 07, 2010, 07:17:14 pm »
Interessanti informazioni.
Sai se, vista la distanza di tiro, vengono utilizzate anche carabine da tiro accademico sotto i 7.5 J?

certo, uno dei paesi dove il l'AIR-BR è praticato maggiormente è proprio la Germania, dove insieme all'Ungheria vige una legislazione sulle armi AC simile alla nostra, ovvero il limite -ridicolo- dei 7.5J

le AC PCP a 7,5J sulla distanza dei 25mt in assenza di vento su rest sono estremamente precise e regalano grandi soddisfazioni. Spesso le competizioni con armi AC depo vengono organizzate in luoghi indoor, come paleste, proprio per apprezzarne appieno la precisione. Personalmente ho visto tiratori esperti e navigati, ottenere outdoor risultati impensabili con condizioni instabili. Quello che conta alla fine è sempre il cosidetto "manico".

ovvio che una carabina di potenza superiore, offre un tiro più teso e meno soggetto all'influenza del vento oltre che consentire l'uso di pellets più pesanti. Nella maggior parte dei paesi comunitari e non, la libera vendita è 16.3J.
Infatti è in quei paesi tipo Inghilterra e Usa che discipline come AIR-BR e il Field Target, con armi AC hanno avuto i natali.

Una piccola precisazione, quando si parla di vento nell'AC ci si riferisce già a brezze che nel tiro a fuoco a 50mt sarebbero ritenute quasi ininfluenti.
Nel TSN che frequento ci sono tiratori di C10 (giovani) che si rifiutano di approcciare la CLT o la C3P perchè hanno 'paura' di dover fare i conti con vento e luce variabile, figuriamoci a quali attacchi di panico andrebbero incontro su un bancone da BR!!! (però sparando da seduti non rischierebbero di farsi male...)

Altra nota 'folkloristica'. Nelle prime gare di qualifica del campionato Italiano di BR22 dell'anno in corso, ho avuto l'occasione di vedere la partecipazione di tiratori accademici di carabina di categoria "Super A", i quali si sono apparentemente arresi e ritirati anzi tempo per la qualifica alle fasi finali per evidente non competitività dei loro risultati... vorrà dire qualcosa?!?
Ciò non toglie che alcuni dei migliori, spesso protagonisti del podio nelle 4 categorie provengono dal tiro accademico e spesso hanno i capelli bianchi quindi non tiratori di primo pelo o che cercano il gioco facile della serie "ponci ponci po po po", i quali si ritrovano però a doversi battere a suon di mouche con tiratori "nati e fatti" nel BR22.

Credo che l'unica cosa che accomuni il BR al tiro accademico sia il calibro delle munizioni e qualche volta le armi impiegate.
Io pratico entrambi (al tiro accademico sono arrivato molto dopo), entrambi comunque mi appagano come tiratore e tengono viva la passione per il tiro e la costante e continua ricerca del miglioramento.
« Ultima modifica: Giugno 07, 2010, 07:39:43 pm da gunny »

Giacomino

  • Pivellino
  • *
  • Post: 9
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re: Bench rest ad aria compressa
« Risposta #8 il: Novembre 28, 2010, 12:49:18 pm »
Ciao, domenica 05/12/2010 nel poligono di Legnano alle ore 14,00 organizzano una gara di BR 25 mt. per carabine a 7,5J.

La gara è aperta a tutti, per info, cercate e contattate armeria Caspani (sono loro gli organizzatori).

By Giacomino.

superfield

  • Novellino
  • **
  • Post: 53
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re: Bench rest ad aria compressa
« Risposta #9 il: Dicembre 26, 2010, 11:51:11 am »
Ciao, domenica 05/12/2010 nel poligono di Legnano alle ore 14,00 organizzano una gara di BR 25 mt. per carabine a 7,5J.

La gara è aperta a tutti, per info, cercate e contattate armeria Caspani (sono loro gli organizzatori).

By Giacomino.
scusatemi non so cosa sto facendo, sono nuovo e non capisco se è questo il modo per chiedere una informazione, volevo sapere se a roma esistono poligoni per esercitarsi con carabine ad aria compressa full power.

Spazialex

  • Pivellino
  • *
  • Post: 10
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re:Bench rest ad aria compressa
« Risposta #10 il: Marzo 08, 2021, 12:38:22 pm »
da qualche anno ci sono campionati italiani UITS a 25m fatti con la C10 a 25m diottra e semplice appoggio anteriore , ed i Postal BRAC Italia e SpazzaventoSC